Il Museo della Mille Miglia, aperto al pubblico il 10 Novembre 2004 nasce come riposta all’esigenza di offrire viva testimonianza della Mille Miglia, la leggendaria corsa automobilistica bresciana. L’iniziativa di dar vita a un Museo dedicato alla Freccia Rossa è stata voluta e concretizzata dall’Associazione Museo della Mille Miglia Città di Brescia, appositamente costituita da alcuni “amici della Mille Miglia” e dall’Automobil Club di Brescia. Il museo della leggendaria gara di auto storiche è situato all’interno del Monastero di Sant’Eufemia, splendido complesso architettonico alle porte di Brescia. Questa splendida posizione e l’importanza storica dei luoghi, conferiscono al Museo della Mille Miglia ulteriore prestigio. Il museo dedicato alla Mille Miglia, è stato implementato per realizzare un ambizioso progetto culturale e didattico: aiutare i visitatori a conoscere meglio uno straordinario evento sportivo e mostrare nel contempo uno spaccato della storia, della cultura e del costume italiano negli anni dal 1927 al 1957, con richiami e presentazioni di monumenti, luoghi e riferimenti relativi a città, province e regioni attraversate dalla gara nelle varie edizioni. Il percorso è suddiviso in nove sezioni temporali: sette dedicate alla Mille Miglia 1927-1957, una alla Mille Miglia 1958-1961 e una alla Mille Miglia contemporanea. Per ciascuna sezione sono disponibili pannelli descrittivi riguardanti storia, costume, stato politico e sociale e il tutto è arricchito con impianti audiovisivi, immagini, nonché una serie di schermi che proiettano filmati d’epoca della Gara Mille Miglia e dei suoi protagonisti. Nel percorso museale sono esposte macchine d’epoca che vengono periodicamente sostituite per la partecipazione a manifestazioni come la Mille Miglia ed altre importanti manifestazioni di auto storiche. Il Museo della Mille Miglia si presenta come un padiglione espositivo di grande valenza architettonica, dove il pubblico può percorrere l’intero tragitto fisico e storico della Mille Miglia lungo l’Italia, passando per le regioni e le città simbolo di questa gara storica. Il tracciato è indicato, dall’inizio alla fine, da una strada rossa, decorata sulla pavimentazione, che si snoda sinuosamente in tutte le sezioni della mostra. Le automobili e le immagini dei mitici piloti della Mille Miglia risultano infine i veri protagonisti del museo e sono presenti in grande quantità, in diversi punti del percorso. Al termine della corsa virtuale lungo la strada rossa, il percorso continua in un’area appositamente dedicata a enti o aziende, dove vi è la possibilità di progettare ambienti o situazioni particolari che mettano in evidenza il loro contributo storico o attuale all’avventura della Mille Miglia. Infine, prima dell’uscita si potranno visitare le collezioni più rare e significative dedicate alla corsa storica della Mille Miglia, accolte nel sorprendente ambiente delle antiche stalle. Per saperne di più