Il sistema funiviario Funivie del Garda parte da Prada: un’amena stazione turistica situata sulla spettacolare terrazza del Monte Baldo, a circa 1000 metri sul livello del mare, che si specchia sul Lago di Garda, e si espande sul territorio di due Comuni: San Zeno di Montagna e Brenzone. E’ costituito da una cabinovia biposto aperta (cestovia) e da una seggiovia monoposto. La lunghezza complessiva degli impianti è di oltre 3 chilometri per raggiungere 1.550 metri sul livello del mare con la prima tratta e oltre 1.800 metri s.l.m. con la seconda. Alla stazione di monte della cabinovia il “Baito Turri” (già Rifugio Mondini) accoglie con la sua ampia sala ed un esteso “solarium” i visitatori offrendo i piatti tipici del Monte Baldo. Alla stazione di monte della seggiovia il rifugio Fiori del Baldo offre, accanto a panorami mozzafiato a 1850 metri d’altezza sul Lago, una straordinaria ospitalità. Dalle due stazioni di monte si dipartono sentieri su tutto il Monte Baldo. Le cabine, completamente aperte che portano due persone ciascuna, sembrano dei grandi cesti che vi accolgono in completa intimità con la natura. Salendo con gli impianti a fune di Prada Costabella si ammirano panorami fantastici che è difficile immaginare. Percorrendo i sentieri si incontrano mucche e pecore al pascolo e nei boschi ci si può imbattere in scoiattoli e daini ed altri animali selvatici, mentre alte volteggiano le aquile. Saliti a Prada si attraversa un bosco. Sentite la carezza dell’aria leggera che vi porta il profumo dei ciclamini che vedi a chiazze sfilare più in basso. Il silenzioso scorrere della fune ti consente di udire il fruscio delle fronde ed il cinguettio degli uccelli o il richiamo degli animali selvatici. Poi uscite nel sole e prati immensi si aprono ai vostri occhi, punteggiati dalle pozze dove si abbeverano le mandrie e dalle malghe dove si lavora ancora il latte come un tempo. Oderete lo scampanio delle mucche che portano il campanaccio al collare. Ora se guardate verso valle vedi lo specchio azzurro del Lago di Garda che su apre ai vostri occhi incantati. Riconoscete le sue sponde: il golfo di Salò con Gardone Riviera e la penisola di Maderno, l’Isola del Garda tanto bene che si possono immaginare i suoi giardini fioriti. Più in là la Rocca di Manerba del Garda, poi Sirmione che si protende a dividere i due golfi di Desenzano del Garda e Peschiera del Garda. Verso Nord ecco Gargnano e Campione. Un Lago così lo si può vedere solo da qui. Verso monte, ancora, i sentieri che preludono a passeggiate serene, ai percorsi per i bikers, agli spiazzi da dove si lanciano i parapendisti. Un mondo incantato a due passi da voi, vicino al cielo. Arrivare a Prada è molto semplice: – A22 Uscita dal Casello di Affi – Lago di Garda Sud: procedere lungo la strada provinciale SP9 fino a San Zeno di Montagna e poi fino a Prada 
- A4 Uscita dal Casello di Peschiera del Garda: raggiungere Affi prendendo la strada statale SS450 e poi seguire la strada provinciale SP9 fino a San Zeno di Montagna e poi fino a Prada. Per saperne di più